Benedetto Benedetti

Eletto alla cattedra caprulana il 18 agosto 1609. Consacrò la certosa di Vedana a Mas di Belluno nel 1619. Fu noto in particolare per i rigidi divieti imposti in merito a certe tradizioni, per i quali la controversia col capitolo della cattedrale si risolse davanti ai patriarchi di Venezia Francesco Vendramin e Giovanni Tiepolo. Il Musolino dice che il vescovo rinunciò all'episcopato nel 1629, ma il Bottani ed il Cappelletti indicano quell'anno come l'anno della sua morte.